Photo credits: Suez Group

Kellogg’s e lo storico packaging delle Pringles

7 Giugno 2022 | 4 minuti di lettura

Il famoso marchio Kellogg’s – primo player al mondo nei cereali e secondo nella produzione di cracker e snack – ha recentemente perfezionato una chiara politica di sostenibilità: rendere tutti i suoi imballaggi riutilizzabili, riciclabili su larga scala o compostabili entro la fine del 2025.

Per questo motivo, il famoso packaging delle Pringles, creato dallo scienziato e chimico Fredric Baur nel 1966, necessitava di un’ottimizzazione, non tanto nell’ambito della conservazione dell’alimento, ma in quanto allo smaltimento e alla riciclabilità, trattandosi di un prodotto composto da più materiali, che fanno sì che sia molto difficile da fare la separazione dei singoli materiali. Il tubo è infatti di cartone, la struttura in metallo e il tappo in plastica. Si tratta di un packaging destinato per questo a finire nell’indifferenziata.

A settembre 2021 Kellogg’s e SUEZ, compagnia francese specializzata in sostenibilità e gestione delle risorse del pianeta – attraverso il servizio di consulenza SUEZ Circpack® – hanno collaborato con successo per sviluppare una soluzione a breve termine per integrare gli imballaggi Pringles negli attuali flussi di riciclaggio. Suez è infatti un gruppo impegnato a creare un ambiente sostenibile, spingendo e accompagnando i clienti ad utilizzare e recuperare le risorse invece che consumarle.

Source:
Condividi questo contenuto:
Unisciti al nostro progetto:
Ricevi gli aggiornamenti su nuovi contenuti
pexels-photo-6591427
Design

I miti da sfatare sull’economia circolare

Nell’ambito dell’economia circolare esistono molti luoghi comuni che spesso convergono nell’idea che riusare, riciclare, mettere al bando la plastica basti per avere un mondo più …

Leggi di più
Pacchetto Pringles
Arte

Kellogg’s e lo storico packaging delle Pringles

Il famoso marchio Kellogg’s – primo player al mondo nei cereali e secondo nella produzione di cracker e snack – ha recentemente perfezionato una chiara …

Leggi di più
Torna su