DIGITECA

Nell’era analogica, la ricerca si faceva in biblioteca, sui libri e la conoscenza era una scoperta che si costruiva.
Questa Digiteca è una raccolta digitale di testi e di consigli di lettura per approfondire il tema dell’economia circolare e della plastica riciclata.
Un nuovo vecchio metodo di ricerca, senza scrivere parole chiave su un motore di ricerca, ma attraverso l’esplorazione di diversi argomenti suddivisi in categorie.

La grande estinzione – Immaginare ai tempi del collasso

Matteo Meschiari

L’Antropocene ha generato una svolta antropologica irreversibile, determinando la nascita di un nuovo immaginario collettivo. Al centro di tutto c’è la messa in discussione del posto dell’uomo nel cosmo. L’imminenza della catastrofe, lo spirito di allarme che i mutamenti ambientali portano con sé, il senso di sempre maggiore precarietà sociale stanno producendo una vasta narrazione cosmologica che abbiamo appena cominciato a mappare. Ma prima di escogitare delle nuove tecnologie di sopravvivenza, che cosa si può fare di concreto? In un pamphlet a cavallo tra antropologia politica, teoria letteraria e pensiero militante, Matteo Meschiari articola un nuovo paradigma: fiction is action.

Armillaria

Down to Earth – Politics in the New Climatic Regime

Bruno Latour

L’attuale mutazione ecologica ha organizzato l’intero panorama politico degli ultimi trent’anni. Questo potrebbe spiegare il cocktail mortale di disuguaglianze che esplodono, la deregolamentazione massiccia e la conversione del sogno della globalizzazione in un incubo per la maggior parte delle persone.

È urgente definire la politica come ciò che porta verso la Terra e non verso il globale o il nazionale. L’appartenenza a un territorio è il fenomeno che più necessita di un ripensamento e di un’attenta ridefinizione; imparare nuovi modi di abitare la Terra è la nostra più grande sfida.

Polity Press

Contro la gerarchia e il dominio – potere, economia e debito nelle società senza stato

Andrea Staid

Analizzando la gestione del potere, dell’economia e del concetto di debito nelle “società primitive”, Staid ci propone una visione alternativa delle società senza Stato. Un libro attuale, che propone una diversa prospettiva sul meccanismo di indebitamento, sulla concezione del lavoro e sul concetto di surplus e povertà.

Meltemi

Piccola Peg e la montagna di plastica

Alessandro Gatti e Giulia Sgramola

Piccola Peg vive in campagna con nonno Mint. E un mondo divertente, pulito e operoso. Un giorno il nonno scompare dopo una visita in città.
Piccola Peg decide di andare a vedere che cosa è successo… La città è così
diversa! Piccola Peg ce la farà? Età di lettura: da 8 anni.

Il Mulino

Storia dell’Immondizia – dagli avanzi di mammut alla plastica riciclabile

Marco Maselli

Un simpatico personaggio guida e il suo cane mascotte accompagnano il
lettore in un percorso dalla preistoria ai giorni nostri per analizzare lo
scottante tema della sovrapproduzione e dello smaltimento dei rifiuti.

Editoriale Scienza

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Luis Sepúlveda

Dopo essere capitata in una macchia di petrolio nelle acque del mar Nero,
la gabbiana Kengah atterra in fin di vita sul balcone del gatto Zorba.
Alla morte di Kengah, Zorba cova l’uovo e, quando si schiude, accoglie la
neonata gabbianella nella buffa e affiatata comunità felina del porto di
Amburgo. Ma come può un gatto insegnare a volare? Zorba dovrà ricorrere
all’aiuto di tutti, anche a quello di un uomo. In una storia che ha la grazia di
una fiaba e la forza di una parabola, il grande scrittore cileno tocca i temi a
lui più cari: l’amore per la natura, la generosità disinteressata e la solidarietà,
anche fra «diversi».

Guanda

Il clima è (già) cambiato – 9 buone notizie sul cambiamento climatico

Stefano Caserini

La nuova edizione di “Il clima è (già) cambiato” fa il punto sui progressi e le
battute d’arresto che si sono alternati negli ultimi tre anni nella
complicatissima e maledettamente grave faccenda del riscaldamento
globale.

Edizioni Ambiente

Sostenibilità in pillole – per imparare a vivere su un solo pianeta

Gianfranco Bologna

Prigionieri di una visione a breve termine, che ha messo la crescita
materiale al di sopra di ogni altra considerazione, abbiamo modificato e
sfruttato tutti i sistemi che supportano la nostra civiltà.
“Sostenibilità in pillole” prova a tracciare una via diversa, e mette insieme,
come tessere di un mosaico, 25 brevi capitoli che sintetizzano le
conoscenze più avanzate su tutti gli aspetti della sostenibilità.

Edizioni Ambiente

Non c’è più tempo – come reagire agli allarmi ambientali

Luca Mercalli

T come Tempo. Il tempo che inizia a mancare per comprendere che quella
climatica e ambientale è un’emergenza di cui dobbiamo preoccuparci.

Passaggi Einaudi

Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza

Greta Thunberg

Questo libro raccoglie discorsi più importanti di Greta Thunberg, dal primo
intervento pubblico in occasione della Marcia per il clima di Stoccolma al
suo intervento alla manifestazione FridaysForFuture di Vienna.

Mondadori

It’s freezing in LA!

Indipendent Magazine

Inserizioni e illustrazioni fresche e intelligenti sugli argomenti a tema
ambientale.

IFLA!

Progettazione sostenibile – dalla pianificazione territoriale all’ecodesign

Andrea Giachetta
Andrea Magliocco

Una guida completa, ancorché sintetica, sulle tecnologie ecocompatibili
per la progettazione integrata, dalla dimensione urbana a quella del design,
muove dalla consapevolezza che lo sviluppo sostenibile ha senso solo
quando avvenga contemporaneamente a tutte le scale del progetto.

Carocci Editore

L’importanza della materia – Un’alternativa al sovrasfruttamento

Thomas Rau
Sabine Oberhuber

Mentre il consumo assume ritmi sempre più veloci, le reali qualità dei
materiali con cui gli oggetti e i beni che acquistiamo sono prodotti
sembrano contare solo in termini di immagine.
Secondo Thomas Rau e Sabine Oberhuber possiamo riuscire a tutelare i
“diritti dei materiali”, come quello di non essere sprecati.
“Material Matters” è il racconto di ciò che è già stato fatto e di quello che
ancora rimane da fare per realizzare quel passaggio dal lineare al circolare.

Edizioni Ambiente

The Neri Oxman material ecology catalogue

Neri Oxman

Dalla corteccia degli alberi e dal guscio dei crostacei, alle ragnatele dei bachi da seta fino all’alito umano, la natura plasma gli innovativi processi di progettazione e produzione di Neri Oxman. Il suo approccio pionieristico, che lei chiama “ecologia materiale”, porta insieme scienza dei materiali, tecnologie di fabbricazione digitale e design organico, per creare nuove possibilità per il futuro.

MoMA

Broken Nature

Paola Antonelli
Ala Tannir

“Broken Nature”, l’esposizione alla Triennale di Milano nel 2019 si è tradotta
anche in un’interessante catalogo che riflette su alcuni approcci del design
incoraggiando una lettura sfaccettata e inclusiva dei problemi che
minacciano il nostro pianeta e l’esistenza collettiva, stimolando la
gratitudine e il rispetto verso i sistemi in cui gli individui vivono e operano e
favorendo quegli atteggiamenti che considerano la vita oltre le prossime
generazioni.

La Triennale Milano

Electa

Packaging design – elementi, processi e attori dell’innovazione

Laura Badalucco
Luca Casarotto
Pietro Costa

La pubblicazione affronta il tema dell’innovazione del packaging
analizzando gli elementi che compongono la progettazione di nuovi
imballaggi, gli aspetti relativi ai materiali e ai processi produttivi e quelli che
riguardano l’interazione con i destinatari. Questo volume è uno strumento
utile a quanti sono interessati, a vario livello, alla progettazione del
packaging con un’attenzione particolare agli aspetti strutturali, materici e
tecnologici.

Edizioni Dativo

Un mondo senza rifiuti?

Antonio Massarutto

La nostra economia è costruita secondo un modello «lineare»: preleviamo
risorse naturali dall’ambiente e le restituiamo sotto forma di residui che
procurano danni all’ecosistema. È un destino inevitabile, un prezzo
necessario da pagare al progresso?

Il Mulino

L’economia della ciambella

Kate Raworth

Kate Raworth ricostruisce la storia delle teorie che stanno alla base
dell’attuale paradigma economico, ne evidenzia i presupposti nascosti e
con grande sagacia li smonta pezzo per pezzo. Dopo aver fatto piazza pulita
di teorie che, pur risalendo all’Ottocento continuano a essere insegnate
ancora oggi, Raworth presenta l’economia della ciambella, che attinge alle
ultime acquisizioni dell’economia comportamentale, ecologica e
femminista, e a quelle delle scienze del sistema Terra.

Edizioni Ambiente

Blue Economy 2.0

Gunter Pauli

La Blue Economy, teorizzata e applicata da Gunter Pauli, è incentrata sull’imitazione degli ecosistemi e la circolarità dei flussi di materia. Negli ultimi vent’anni ha ispirato migliaia di imprenditori che in tutto il mondo hanno implementato progetti e generato milioni di nuovi posti di lavoro.

Edizioni Ambiente

Economia Circolare per Tutti

Walter R. Stahel

Negli anni Settanta, Walter Stahel fu il primo a immaginare un’economia a
cicli chiusi, analizzandone l’impatto sulla competitività, sull’ambiente e sulla
società. In questo libro, descrive le diverse fasi del passaggio da una
dimensione artigianale e locale della circular economy, a una industriale e
globale, che ne sancisce la piena affermazione come “opzione predefinita”.

Edizioni Ambiente

The Circolar Economy – a Wealth of Flows

Ken Webster

Il vantaggio economico consiste nel progettare i rifiuti, nel consentire l’accesso al di sopra della proprietà, nell’utilizzare i materiali in sistemi a cascata e nella radicale produttività delle risorse con la prospettiva di ricostruire capitale e resilienza. Un’economia circolare ha profonde conseguenze per l’occupazione, l’istruzione, il denaro e la finanza, ma induce anche un cambiamento nella politica pubblica e nella tassazione. L’economia circolare: Una “ricchezza di flussi” offre una stimolante panoramica di questo quadro emergente per la prosperità economica reinventata. Ken Webster è responsabile dell’innovazione presso la Fondazione Ellen MacArthur, uno dei principali think tank sull’economia circolare.

Ellen McArthur Publishing

Economia Circolare in Italia

Duccio Bianchi

L’economia circolare ha un fatturato di 88 miliardi di euro e dà lavoro a
575.000 persone. Conta circa l’1,5% del valore aggiunto nazionale: quasi
quanto il settore energetico o quello dell’industria tessile.
Sono tutti numeri che dimostrano che l’Italia è uno dei pionieri
dell’economia circolare.

Edizioni Ambiente

L’economia del Girotondo

Luca Dal Fabbro

Secondo la Ellen McArthur Foundation, il peso della plastica negli oceani
supererà quello di tutti i pesci; perfino lo spazio si sta trasformando in
un’enorme pattumiera che crea problemi di sicurezza aerospaziale.
L’impatto di questi fenomeni sta diventando sempre più evidente.
Però anche la tecnologia accelera: ci sta sorprendendo e ci sorprenderà.
L’industria e le imprese non vanno condannate o colpevolizzate ma
riorientate al nuovo paradigma dell’economia sostenibile e circolare.

Tecniche Nuove

Circular Economy – Dallo spreco al valore

Peter Lacy – Jakob Rutqvist – Beatrice Lamonica

“Circular economy” propone strategie ‘disruptive’, in grado di dare un
contributo sia al pianeta, sia ai profitti. Gli autori individuano cinque nuovi
modelli di business che promuovono la crescita circolare, e identificano le
tecnologie e le capacità richieste per trasformarli in vantaggio competitivo.

Egea

Cradle to Cradle: re-making the way we make
things

Michael Braungart, William McDonough

Una modalità per difendere gli ecosistemi è anche ripensare ad una filiera
produttiva in grado di rigenerare i materiali in successivi cicli produttivi e
ripensare ai prodotti come servizio.

Random UK

Che cos’è l’economia circolare

Emanuele Bompan, Ilaria Nicoletta Brambilla

In questo libro, gli autori ricostruiscono l’evoluzione e gli sviluppi più recenti
della circular economy, “un’economia industriale che è concettualmente
rigenerativa e riproduce la natura nel migliorare e ottimizzare in modo attivo
i sistemi mediante i quali opera”. Si tratta di prendere la linea retta sottesa
all’attuale sistema economico, che preleva, trasforma, vende e butta,
indifferente alle conseguenze (cambiamenti climatici, difficoltà di
approvvigionamento delle materie prime, inquinamento e distruzione della
biodiversità) e piegarla fino a trasformarla in un cerchio.

Edizioni Ambiente

Atlante mondiale della zuppa di plastica

Michiel Roscam Abbing

Da oltre settant’anni, le materie plastiche hanno un ruolo fondamentale nelle nostre vite. Purtroppo, quelle stesse qualità che le rendono così preziose per le nostre economie – le plastiche durano a lungo, sono estremamente versatili e costano pochissimo – si stanno rivelando disastrose per gli ecosistemi. La contaminazione da plastiche è ormai ubiqua, e oltre a fiumi, laghi e mari riguarda anche i suoli e persino l’aria: respiriamo, beviamo e mangiamo plastica, con impatti pesanti sulla salute e sul funzionamento degli ecosistemi. Il problema va affrontato passando da un’economia lineare basata sul monouso e lo spreco a una circolare incentrata sul riciclo, il riutilizzo e la valorizzazione delle risorse.

Edizioni Ambiente

Stop alla plastica a mare – 30 piccoli gesti per salvare il mondo dalla plastica

Filippo Solibello

Trenta giorni, trenta post-it. Mettiamo in fila quei piccoli gesti quotidiani che possono cambiare il futuro del nostro pianeta.

È stata un fulmine a ciel sereno, quella telefonata. Un improbabile Cavalluccio Parlante mi ha chiesto di aiutarlo a ripulire il mare dalla plastica. E da quando c’è la plastica in mare? Ma poi, cosa posso fare io, umile conduttore radiofonico, per giunta abitante a Milano? Beh, in realtà molto più di quanto pensassi.

Mondadori

Un mare di plastica – Gli sconvolgenti risultati di una missione scientifica attraverso il passaggio a Nord Ovest

Franco Borgogno

Quasi 5500 miliardi di pezzi di plastica galleggiano nei mari di tutto il mondo. Circa trecentomila tonnellate, cinquanta grammi per ogni essere umano presente sulla Terra. Numeri in continua, esponenziale crescita: si stima che nel 2050 il peso delle plastiche in mare supererà quello dei pesci. Queste sono le dimensioni del problema ‘rifiuti di plastica’ nell’oceano. Attraverso il racconto del viaggio e dell’esperienza di ricerca, l’autore ci aiuta a prendere coscienza del più grave e diffuso inquinamento moderno, guidandoci ai comportamenti da evitare, nella vita di ogni giorno, per non compromettere il mare e il futuro del nostro pianeta.

Nutrimenti

La plastica nel piatto – quando e come siamo diventati plasticofagi

Silvio Greco

La plastica ha praticamente invaso la nostra vita quotidiana: nel bene, a supporto di ogni nostra attività, e nel male, quando diventa rifiuto altamente inquinante. Ma soprattutto quando si frammenta in micro e nanoplastiche che entrano nella catena alimentare. In questo libro Silvio Greco offre molti spunti di riflessione su una criticità che abbiamo il dovere di affrontare con comportamenti diversi, sia come individui sia come istituzioni, se vogliamo migliorare la qualità della nostra vita.

Slow Food Editore
Giunti

The new plastic economy – rethinking the future of plastics & catalysing action

Ellen McArthur Foundation

Questo rapporto fornisce un nuovo modo di pensare la plastica come un efficace flusso globale di materiali allineato ai principi dell’economia circolare. Definisce inoltre un piano d’azione per l’industria globale della plastica per progettare imballaggi migliori, aumentare i tassi di riciclaggio e introdurre nuovi modelli per un migliore utilizzo degli imballaggi.

Ellen McArthur Foundation

L’oceano di plastica – La lotta per salvare il mare dai rifiuti della nostra civiltà

Charles Moore
Cassandra Phillips

Il volume racconta la scoperta, da parte del capitano di marina Charles
Moore, di una enorme massa galleggiante di rifiuti in pieno Oceano Pacifico.
Una distesa infinita di plastica, ormai sbriciolata in molecole sintetiche,
intorno a cui nuotano e vivono milioni di pesci e animali marini di ogni
genere. Un libro che nell’ammonirci a ripensare radicalmente la nostra
civiltà della plastica, al contempo ci sprona a una mobilitazione ecologista
radicale.

Feltrinelli

Handbook of Environmental Degradation of Materials

Myer Kutz

Questo libro spiega come misurare, analizzare e controllare il degrado ambientale per una vasta gamma di materiali industriali, inclusi metalli, polimeri, ceramica, cemento, legno e tessuti esposti a fattori ambientali, come il tempo, l’acqua di mare e il fuoco.

Myer Kutz

2312

Kim Stanley Robinson

Nel 2312 una sequenza di eventi costringerà l’umanità a confrontarsi con il suo passato, il suo presente e il suo futuro. Il primo evento si svolge su Mercurio, sulla città di Terminator, essa stessa un miracolo di ingegneria su una scala senza precedenti. È una morte inaspettata, ma che si sarebbe potuta prevedere. Per Swan Er Hong, è un evento che cambierà la sua vita. Swan era una volta una donna che progettava mondi. Ora sarà condotta in un complotto per distruggerli.

Il Mulino

La sfida di Gaia

Bruno Latour

Gaia non è il Globo, né la Madre Terra; non è una dea pagana e neppure la
Natura così come l’abbiamo immaginata finora. Eppure, a causa degli effetti
imprevisti della storia umana, quel che chiamavamo Natura abbandona ora
le quinte e sale sulla scena.
Bruno Latour, fra i massimi antropologi contemporanei, esamina le
innumerevoli e ambigue figure di Gaia per districare gli aspetti etici, politici,
teologici e scientifici che la nozione ormai obsoleta di Natura aveva
confuso, alla ricerca di una rinnovata solidarietà universale.

Meltemi

Il mondo alla fine del mondo

Luis Sepúlveda

Il 16 giugno 1988 un inquietante messaggio proveniente dal Cile approda in
un’agenzia giornalistica di Amburgo legata a Greenpeace: la nave officina
giapponese Nishin Maru ha subito gravi danni in acque magellaniche: è
l’inizio dell’avventura. Il protagonista, un giornalista cileno scopre che la
nave stava praticando illegalmente la caccia alle balene. Il capitano Jorge
Nilssen, ne sa senz’altro qualcosa in più… La natura è ferita e protesta contro
una cieca follia di cui pure l’uomo rimane vittima.

Guanda

Torna su